Fedespedi a Genova per la SMI Seaside Edition

 Nella due giorni genovese si è tenuto il workshop dedicato alla digitalizzazione dei documenti (e-FBL ed e-CMR) insieme a FIATA e ad ACCUDIRE

 

Si è conclusa da poco la prima Seaside Edition di Shipping, Forwarding&Logistics meet industry, promossa da Spediporto, evento di riferimento nazionale per il dialogo tra economia produttiva e logistica. Tre giorni densi di conferenze, eventi di networking e workshop.  

La giornata del 27 ottobre ha visto protagonista Fedespedi: al mattino il Presidente Alessandro Pitto è intervenuto tra i relatori del Panel “Il sistema portuale e logistico ligure” sottolineando l’importanza che svolgono i Porti e i retroporti nell’attrarre gli investimenti e poter rendere l’Italia un hub di primaria importanza per i commerci tra Nord Europa e il Sud-Est asiatico.

Nel pomeriggio si è svolto, invece, il workshop organizzato da Fedespedi dedicato all’utilizzo della e-FBL e della e-CMR. Mauro Da Ros, Vicepresidente FIATA, e Beatrice-Clara Romani (FIATA) hanno illustrato i cambiamenti che stanno avvenendo nel mondo delle spedizioni internazionali e l’importanza della digitalizzazione, presentando la soluzione della e-FBL e coinvolgendo i partecipanti al workshop con una simulazione di utilizzo della FBL elettronica.

Nella seconda parte del workshop  Manuel Scortegagna, Vicepresidente della Federazione e Abramo Vincenzi (Accudire) hanno  illustrato i vantaggi dell’utilizzo della blockchain e degli ecosistemi digitali nella supply chain, presentando la sperimentazione in corso per il perfezionamento dello strumento della CMR elettronica, realizzata proprio grazie alla collaborazione in essere con il partner tecnologico Accudire. 

La sessione è stata moderata da Antonella Straulino, Responsabile delle relazioni internazionali di Fedespedi e Presidente FIATA per la Regione Europa.