L’origine delle merci”: pubblicato il nuovo Quaderno di Fedespedi promosso dal Customs Advisory Body

 

È disponibile in Area Riservata nella sezione Quaderni e Guide Operative il nuovo numero della collana “I Quaderni di Fedespedi” dal titolo “L’origine delle merci”. Il Quaderno è stato promosso dal Customs Advisory Body e redatto dall’Avvocato Sara Armella, Presidente Commissione Dogane & Trade facilitation ICC.

Vincenzo Rovelli, componente del Customs Advisory Body, che ha contribuito alla stesura della pubblicazione in collaborazione con l’Avv. Armella scrive nell’introduzione: “La genesi di questo quaderno nasce dall’esigenza sempre più importante di fare chiarezza sul tema dell’origine anche, e soprattutto, alla luce delle novità in materia di EUR1 che Agenzia Dogane e Monopoli ha emanato nel corso dell’ultimo anno. Lo scenario di un mondo commerciale sempre più globalizzato, che ha visto i confini dei traffici interni estendersi e comprendere tutta l’UE, ha come conseguenza l’aver spostato la competitività tra le aziende sugli scambi extra UE, sia su quelli consolidati sia, soprattutto, riguardo l’apertura di nuovi mercati. Questi traffici impattano inevitabilmente con un momento doganale ricco di norme, in particolar modo sul tema dell’origine della merce.”

Il Quaderno è stato presentato lo scorso 12 ottobre in un webinar che ha visto la partecipazione di oltre 100 associati, segno della rilevanza che formazione, aggiornamento, e approfondimento in materia doganale hanno per le imprese di spedizioni internazionali. I lavori sono stati aperti dal Vicepresidente Fedespedi con delega a customs, Domenico de Crescenzo che ha condotto i lavori della mattina lasciando la parola a Vincenzo Rovelli e all’Avv. Armella per la presentazione dei contenuti del Quaderno. Le conclusioni sono state del Dottor Pietro Ciucci di Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che ha fornito una panoramica di aggiornamento sulle attività di ADM sul tema dell’origine e in particolare sui processi di digitalizzazione dei certificati.