Dall’esperienza positiva del Tavolo Vaccini tra cargo aereo e logistica farmaceutica nasce il Pharma Logistic and Transportation Group

I portavoce Alessandro Albertini, Presidente di ANAMA e Pierluigi Petrone, Presidente di Assoram: “L’obiettivo è duplice: non disperdere il capitale comune, di know how e relazioni, costruito in queste settimane di lavoro insieme e continuare a presentarci come interlocutore unico presso stakeholder e istituzioni. Primo progetto: l’avvio di un dialogo costruttivo con il Cluster Alisei, la filiera italiana del pharma

 

Il Tavolo di lavoro congiunto sulla logistica vaccini anti-Covid19 – costituito dalle associazioni del trasporto aereo e della logistica del pharma con l’obiettivo di organizzare al meglio la filiera di approvvigionamento e distribuzione dei vaccini – prosegue la sua attività. ANAMA, Assoram, AICAI, Assaereo, Assaeroporti, Assohandlers, Fedit, IATA, Ibar e PharmacomItalia, infatti, hanno deciso di proseguire la positiva esperienza di queste settimane e di istituire il PHARMA LOGISTIC AND TRANSPORTATION GROUP, che diventerà una Commissione di lavoro permanente del Cluster Cargo Aereo.

L’obiettivo è duplice” – spiegano Alessandro Albertini, Presidente di ANAMA (che fa parte di Fedespedi e Confetra) e Pierluigi Petrone, Presidente di Assoram, portavoce del nascente gruppo di lavoro – “Da una parte la volontà di proseguire l’esperienza del tavolo vaccini per non disperdere il capitale comune, di know how e di relazioni, costruito in queste settimane di lavoro insieme sui vaccini; dall’altra l’esigenza di continuare a presentarci come interlocutore unico presso stakeholder e istituzioni per rafforzare il ruolo centrale che la logistica e il pharma possono avere per la ripresa economica del Paese, anche oltre la distribuzione dei vaccini.”

In questa fase di progettazione del futuro, con il lavoro del Governo sul PNRR” continuano i due portavoce “accogliamo molto positivamente ogni iniziativa che miri a valorizzare obiettivi comuni e portare avanti progetti concreti e realizzabili. La costituzione del Cluster Alisei va esattamente in questa direzione: la pandemia ha evidenziato la necessità di rafforzare la filiera italiana di un settore strategico come il pharma e per questo di avviare un’attività di reshoring che coinvolga l’intera industria farmaceutica, dove l’Italia è leader in Europa: dal principio attivo al farmaco finito, dalle multinazionali alle PMI. La nostra ambizione è di poter mettere il nostro know how al loro servizio. Per questo sicuramente uno dei primi obiettivi che ci siamo posti per il Pharma Logistic and Transportation Group è di avviare un dialogo con questo nuovo Cluster e gettare le basi per una proficua collaborazione”.