Adottate le nuove regole Ue su digitalizzazione nel trasporto merci, saranno operative a partire dal 2024

 

Il Clecat accoglie con favore la normativa e lavora con la Commissione alle specifiche di attuazione

 

L’8 luglio il Parlamento Europeo ha votato in plenaria il Regolamento sulle informazioni elettroniche sul trasporto merci (Regolamento eFTI) che diventa, dunque, legge. Quel giorno la Commissione Europea ha presentato i dettagli della normativa al Digitalisation Working Group del Clecat, la nostra federazione europea. Il Clecat ha sempre lavorato per l’adozione di questa normativa e ha accolto con favore questo regolamento che segna un passo importante nell’ambito della digitalizzazione del traporto merci. Le nuove regole, infatti, impatteranno su un’ampia gamma di legislazioni dell’Ue e nazionali, che attualmente richiedono ancora documenti di trasporto cartacei come ad esempio, il cabotaggio, il trasporto combinato, le merci pericolose e la sicurezza aerea.

Il Regolamento crea un quadro giuridico uniforme per l’uso delle informazioni elettroniche nel trasporto merci per tutte le modalità di trasporto. In base alla normativa tutte le autorità pubbliche competenti saranno tenute ad accettare le informazioni fornite elettronicamente, anche se per le aziende sarà comunque possibile presentare ancora le informazioni in formato cartaceo, se preferiscono. Il Regolamento garantisce, inoltre, che le imprese possano fornire informazioni pertinenti in forma elettronica allo stesso modo in tutti gli Stati membri, stabilendo requisiti, procedure e specifiche tecniche comuni. Queste norme e specifiche comuni saranno stabilite attraverso la creazione di una legislazione di base, che sarà elaborata in collaborazione con il sottogruppo 1, del Digital Transport and Logistics Forum, DTLF, in cui siede e lavora anche il Clecat e che ha già cominciato il proprio lavoro. Il sottogruppo 1 del DTLF sul trasporto senza supporto cartaceo, infatti, è stato nominato l’anno scorso come gruppo di esperti che fornisce consulenza e assistenza alla Commissione in merito alla creazione e all’attuazione della legislazione sull’eFTI.

Una volta che il sistema sarà attuato, le aziende potranno rendere disponibili elettronicamente le informazioni sui trasporti attraverso sistemi certificati secondo la piattaforma eFTI per garantire la sicurezza dei dati, l’interoperabilità e l’accettazione in tutta Europa. L’implementazione delle regole partirà dal 2024 per essere completamente operativa nel 2025.

L’atto giuridico entrerà in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale; prima dell’entrata in vigore dell’obbligo per le autorità pubbliche di accettare le informazioni rese disponibili in formato elettronico, la Commissione adotterà e diffonderà le pertinenti specifiche tecniche.

 

Leggi il Position Paper diffuso nel 2017 dal Clecat “Digitalisation in transport and logistics